A

Additivi

Prodotti che vengono aggiunti, normalmente in quantità modeste, per regolare e/o modificare le proprietà chimico fisiche delle miscele.

Adesione

Proprietà per cui un corpo (prodotto verniciante) si attacca ad un altro di uguale o diversa natura (strato di vernice o di fondo/supporto sul quale è applicato).

Agenti atmosferici

Componenti dell’atmosfera: principalmente ossigeno, anidride carbonica, ma soprattutto umidità e radiazioni luminose ultra violette che rappresentano fattori di primaria importanza nei processi di disintegrazione delle sostanze organiche.

Ancoraggio

Capacità di aderenza tra supporto e mano di fondo o tra quest'ultima e le mani successive.

Antimuffa

Sostanza battericida adatta a ridurre e/o eliminare la formazione di muffe.

Appiccicosità

Imperfetta essiccazione sulla superficie della pellicola di un prodotto verniciante; è solitamente provocata da un errato sistema applicativo o dalle condizioni ambientali avverse durante questa fase.

Applicazione

Atto di stendere un prodotto verniciante su di un supporto mediante attrezzature adeguate.

Assorbimento

Proprietà di alcuni corpi di fissarne altri sulla propria superficie.

Azione dei Sali

L’acqua trasporta i sali solubili che incontra sul suo percorso dando origine ad effluorescenze e degradazione di rivestimenti e dei materiali lapidei. I sali, assorbendo acqua, provocano un aumento dell’umidità della muratura. Le disgregazione dei materiali sono dovute alle pressioni esercitate dalla cristallizzazione dei sali.

B

Base tintometrica

Prodotto di base da colorare a tintometro.

Battericida

Sostanza che protegge i prodotti vernicianti e il legno dall'azione distruttiva dei microrganismi presenti nell'aria.

Biossido di titanio

O anche "bianco di titanio", è uno dei più importanti pigmenti usati nel campo dei prodotti vernicianti.

Brillantezza

Capacità di una superficie di riflettere la luce. E' misurata per confronto con quella di superfici standard con appositi apparecchi (unità di misura: gloss 1-100).

Buccia d'arancia

Difetto superficiale della pellicola di un prodotto verniciante. Causata solitamente dall'utilizzo di diluenti non adatti, cattiva tecnica di applicazione a spruzzo, che può produrre un aspetto bucciato.

C

Calcestruzzo

Materiale composto, formato da cemento, aggregati (sabbia e ghiaia) ed acqua.

Carbonatazione (del calcestruzzo)

Fenomeno dovuto al naturale invecchiamento del calcestruzzo il quale da origine all’abbassamento del valore del pH da 12-13 a circa 9, provocando una perdita del potere protettivo delle armature in ferro ed innescando il fenomeno di ossidazione.

Cariche

Sostanze minerali usate per aumentare il residuo secco di un prodotto verniciante ed abbassarne il costo. Vengono utilizzate per la loro capacità di impartire al sistema specifiche proprietà, come inerzia chimica ed opacità.

Carteggiatura

Operazione che attraverso l'uso di carte od altri mezzi abrasivi, prepara o il supporto grezzo per ricevere la prima mano di prodotto verniciante o la mano di fondo destinato a ricevere la mano di finitura.

Cavillature

Fessure di dimensioni inferiori al millimetro, generalmente a forma di ragnatela causate dal ritiro degli intonaci.

Coefficiente di permeabilità al vapore

Espresso con un numero che indica quante volte il materiale è meno traspirante rispetto ad un pari spessore d’aria. I materiali con valori più bassi, a parità di spessori applicati, sono quelli con migliore traspirabilità.

Coesione

E’ la risultante delle forze molecolari, sia elettrostatiche che di attrazione gravitazionale, che ne determinano la durezza e la resistenza meccanica.

Colatura

Formazione di accumuli durante l'applicazione del prodotto verniciante, come gocce, bordature, festoni ecc.. E' causata, in genere, da: eccesso di quantità applicata, prodotto troppo liquido, prodotto non tixotropico.

Colore

Proprietà che possiede un corpo di assorbire alcuni dei raggi dello spettro e di lasciarne passare altri se è trasparente, o di rifletterli, se è opaco a questi.

Consolidante

Soluzione in solvente con elevato potere di penetrazione e consolidamento di superfici non compatte e/o degradate.

Copertura

Capacità di un prodotto verniciante di coprire e/o mascherare il supporto sul quale è applicato.

Corrosione

Alterazione che subiscono i metalli non nobili (ferro, acciaio) durante l’esposizione alle intemperie per effetto dell’ossigeno e dell’umidità dell’aria.

D

Densità

Rapporto fra il peso del materiale in esame e quello di un ugual volume di acqua distillata. Generalmente si fa coincidere con il peso specifico, anche se ciò fisicamente non è esatto.

Diluente

Prodotto utilizzato per migliorare la capacità applicativa di un prodotto verniciante

E

Efflorescenze saline

Cristallizzazione dei sali solubili sulla superficie dei manufatti, avviene per capillarità e provoca danni estetici e strutturali.

Elasticità

Capacità di un corpo di deformarsi se sottoposto a determinate sollecitazioni meccaniche, ma di riprendere poi la forma originaria al cessare delle stesse.

F

Filmazione

Formazione del film solido per mezzo dell’essiccazione del veicolo liquido.

G

Gesso

Materiale legante ottenuto dalla cottura della pietra da gesso o gesso crudo o selenite. La presa avviene impastando il gesso cotto con l'acqua.

Gloss

Unità di misura del grado brillantezza del film di un prodotto verniciante.

Granulometria

Definizione delle dimensioni delle particelle dei solidi.

I

Idrocarburi

Composti organici formati da carbonio e idrogeno, utilizzati come solventi per prodotti vernicianti.

Idropittura

Pittura formulata utilizzando l'acqua come veicolo.

Idrorepellenza

Capacità di repulsione verso le molecole di acqua. Favorisce la protezione dall’acqua senza pregiudicare la capacità di traspirazione.

Ingiallimento

Tendenza del film essiccato ad assumere con il tempo un colore giallastro; è dovuta ai processi di ossidazione del legante.

Intonaci

Composti costituiti da legante (calce idraulica naturale-cemento) ed inerti per la protezione e la finitura di murature, cemento armato, pietre, etc.

Isolante

Soluzione diluita in acqua o solvente in grado di ridurre e rendere omogeneo l’assorbimento delle superfici.

L

Lavabile

Termine che definisce un prodotto protettivo-decorativo di facile pulizia con acqua.

Legante

Insieme delle sostanze che legano tre loro i pigmenti e le cariche.

O

Opacità

Grado di assorbimento delle radiazioni visibili.

P

Pigmenti

Sostanze colorate che conferiscono al film secco l'effetto cromatico voluto; se aggiunti ad una vernice trasparente, le conferiscono tonalità di colore e potere coprente.

Pittura

Termine con cui si indica generalmente una vernice pigmentata che, applicata su un supporto, forma una pellicola coprente e protettiva.

Potere coprente

Capacità di un prodotto verniciante di conferire al supporto il proprio colore mascherando quello originale.

Prodotto verniciante

Prodotto liquido o in polvere che applicato su un supporto, forma una pellicola dotata di qualità protettive, decorative e/o tecniche particolari.

R

Resa

Definisce in generale la quantità di prodotto necessario per un volume e/o superficie unitario.

Rivestimento

Strato di materiale di finitura-protezione con spessore variabile da 0,3 mm fino a 20 mm di natura sintetica o minerale.

Ruggine

Prodotto che forma uno strato di materiale di finitura-protezione con spessore variabile da 0,3 mm fino a 20 mm di natura sintetica o minerale.

S

Sfarinamento

Impoverimento progressivo di una superficie dall’esterno verso il fondo, che assume un aspetto farinoso dovuto all’azione dei raggi ultravioletti e dall’inquinamento atmosferico.

Smalto

Prodotto verniciante utilizzato per proteggere le superfici dalla corrosione, dagli agenti chimici o atmosferici o a scopo decorativo.

Solvente

Liquido avente la funzione di sciogliere e mantenere in soluzione le resine dei prodotti verniciati. Abbassa la viscosità, facilita l'applicazione e la distensione, evapora completamente in fase di essiccazione.

Supporto

Qualunque superficie solida destinata a ricevere un ciclo di verniciatura.

T

Tempera

Sospensioni acquose di pigmenti e cariche finemente macinate, con aggiunta di resine naturali o sintetiche. Sono poco resistenti all'acqua, e sono adatte per questo solo per supporti interni.

Traspirante

Prodotto verniciante con buona permeabilità al vapore acqueo.

U

Umidità da condensa

Umidità causata dalla condensazione del vapore acqueo dell’ambiente sulle superfici fredde.

V

Vernice

Termine con cui vengono usualmente chiamati i prodotti vernicianti non pigmentati.

Viscosità

Grado di fluidità di un prodotto verniciante, che può essere opportunamente variato dall'addizione di diluenti. E' molto importante ai fini della lavorabilità di un prodotto verniciante anche in relazione alla tecnica applicativa adottata.

VOC

Dall'inglese Volatile Organic Compounds; Composti Organici Volatili in italiano. Sono sostanze o preparati contenuti nei prodotti vernicianti, sia a base solvente che a base acqua. Data la loro natura chimica, sono responsabili della creazione di alcuni fenomeni di inquinamento atmosferico. Per queste ragioni sia l'Unione Europea, sia gli Stati Membri hanno deciso di regolamentare l'utilizzo di questi prodotti, quali le vernici, che li contengono, al fine di diminuire la loro quantità emessa nell'aria.